Scuola dell'infanzia

dai 28 mesi ai 6 anni
  • Descrizione del corso

    Attività mirate a seconda dell'età del bambino
  • Particolarità della Scuola

    La Scuola dell’Infanzia S. M. Maddalena è da sempre collegata alla scuola primaria e ne persegue gli stessi obiettivi.

    • Educa all’amore per il creato e per Colui che ne è l’artefice.
    • Ingresso principale in Piazza Manin,  con la possibilità di accedere anche da Via della Maddalena 4.
    • I bambini delle due sezioni sono suddivisi in tre gruppi, per favorire ciascuno nel compiere un percorso adeguato all’età.
    • Durante la giornata ci sono dei tempi di gioco e di attività comuni.
    • Età:
      dai 3 ai 6 anni
    • per classe:
      15 Bambini
    • Orari:
      Mattina 8 - 12
      Pomeriggio 13 - 17
  • POF Scuola dell'infanzia

    Piano dell’Offerta Formativa (P.O.F.)
  • Documento fondamentale costitutivo dell’identità culturale e progettuale delle istituzioni scolastiche

  • La scuola pone particolare attenzione al bambino e alla sua storia, promuove il conseguimento dei valori universali quali l’autonomia, la conoscenza di sé e il rispetto degli altri. Il POF è la carta d’identità della scuola, in quanto contiene le informazioni relative all’organizzazione educativa e didattica che l’Istituto offre.

  • POF
    IDENTITA’ CULTURALE

    La Scuola “S. M. Maddalena”, nata nel 1840 su ispirazione del sacerdote Giovanni B. Quilici a sostegno dell’infanzia e della gioventù, accoglie bambini provenienti da diverse estrazioni sociali e promuove ancora oggi una cultura attenta alla crescita armonica della persona. E’ situata in Via della Maddalena, nelle vicinanze del porto Mediceo, in un ambiente dalla configurazione sociale a carattere popolare e con un livello culturale eterogeneo. E’ aperta al territorio, collabora con la famiglia e con altre agenzie educative. Offre un percorso educativo dalla scuola dell’Infanzia alla fine della scuola Primaria.

    FINALITA’ EDUCATIVE

    L’azione educativa della nostra scuola è caratterizzata da alcuni elementi fondamentali: Porre al centro il bambino come soggetto attivo dell’ambiente circostante, impegnato in un processo di continua interazione con i pari, gli adulti, l’ambiente, la cultura. Promuovere il conseguimento di valori universali: autonomia, conoscenza e rispetto di sé e degli altri, solidarietà.

    OBIETTIVI

    La progettazione educativa è ritenuta indispensabile strumento per l’attività educativa, pertanto la scuola dell’infanzia:

    – crea un ambiente gioioso e giocoso, favorendo l’inserimento di tutti e prevenendo il disagio sociale

    – favorisce un’organizzazione scolastica flessibile, adeguando tempi e modalità alle esigenze dei bambini

    – aiuta ciascun bambino nel suo cammino di crescita, cercando di rimuovere o prevenire eventuali difficoltà

    – attua una continuità educativa per favorire il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria

    – crea un ambiente familiare in un clima di semplicità, di scambio, di collaborazione anche con i genitori

    – organizza momenti di formazione e di festa per le famiglie, da svolgersi nell’arco dell’anno.

    FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO INSEGNANTI

    La formazione viene realizzata attraverso incontri, corsi, convegni, consultazione di riviste specializzate nei vari settori della didattica e l’utilizzo di guide, di testi sulle problematiche educative e metodologico – didattiche.

  • SPAZI -MATERIALI - RISORSE
    • Aule di varia grandezza3
    • Salone per attività motorie1
    • Sala mensa1
    • Servizi Igenici8
    • Sala Teatro1
    • Biblioteca1
  • La scuola garantisce un ambiente accogliente e pulito. Le condizioni di igiene e sicurezza dei locali sono tali da assicurare agli alunni e a tutto il personale una permanenza a scuola confortevole. Dispone di n° 3 aule di varia grandezza; di un salone per attività motorie e ricreative, una sala mensa,  una segreteria,  uno spogliatoio, 6 servizi igienici interni, due all’esterno, inoltre  può usufruire di una sala teatro, presente nel complesso edilizio dell’Istituto. Ha ampi spazi esterni, una parte di questi adibita a giardino,  un’altra strutturata con giochi e non. Dispone di due portinerie,  di una linea telefonica, fax e servizio di citofonia interno. Vi è una biblioteca corredata di libri adatti all’età dei bambini; vi è inoltre una biblioteca comune per gli insegnanti i quali hanno a loro disposizione anche molteplici sussidi didattici: guide, testi su problematiche educative e metodologiche – didattiche, riviste quindicinali specializzate nei vari settori della didattica. La scuola è provvista di strumenti utili all’approfondimento e alla conoscenza delle varie attività: due computer, una fotocopiatrice, un televisore con video registratore e lettore DVD, un video-proiettore, impianti stereo ed apparecchi per l’ascolto di CD. Possiede ancora strumenti musicali e attrezzature per le attività di psico-motricità.

    ORGANIZZAZIONE

    Le due sezioni della scuola dell’infanzia sono affidate a tre insegnanti, l’orario completo 8,30 – 16,00 è suddiviso in cinque giorni settimanali.

    Per soddisfare le esigenze dei genitori la scuola offre il servizio pre-scuola dalle ore 7,40 alle ore 8,15;   i bambini che arrivano in quello spazio di tempo sono affidati alla sorveglianza di una suora. La scuola dell’infanzia funziona con i seguenti orari:

    8,15 – 9,15 ingresso

    11,45 – 12,00 uscita prima del pranzo

    13,45 – 14,15 uscita dopo il pranzo

    15,45 – 16,00 ultima uscita e chiusura

    VERSO QUALI TRAGUARDI?…….

    Per ogni bambino la scuola dell’infanzia si pone come finalità la promozione dello sviluppo dell’identità, dell’autonomia e della cittadinanza, in particolare attraverso la valorizzazione dei diversi campi di esperienza (Il sé e l’altro; Il corpo e il movimento; Linguaggi, creatività, espressione;  I discorsi e le parole; La conoscenza del mondo), e la tematica che ogni anno viene scelta. In quest’anno scolastico, basandosi sulla storia “Briciolina” il cagnolino che si sposta dalla città in cerca di nuovi amici, la tematica che verrà svolta all’interno della scuola dell’infanzia sarà “A spasso per la città”.

    Per il raggiungimento dei traguardi delle competenze, la scuola si propone i seguenti obiettivi:

    • Sapere di vivere una storia personale,  familiare e comunitaria, sviluppando un senso di appartenenza.
    • Superare serenamente il distacco dalla famiglia.
    • Sviluppare il senso dell’identità personale e la consapevolezza delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sapendo controllarli ed esprimerli in modo adeguato.
    • Rafforzare l’autonomia e la stima di sé.
    • Scoprire il piacere di stare e di giocare insieme, nella conoscenza e nel rispetto delle regole.

    CONTINUITA’ VERTICALE

    La continuità tra scuola dell’infanzia e scuola primaria è realizzata mediante attività svolte dai bambini dell’ultimo anno di scuola dell’infanzia e quelli della quarta classe della scuola primaria. In particolare, per quest’anno scolastico, verrà proposto il progetto “Raccontiamo Briciolina”, che si articolerà in attività di ascolto, grafico-pittoriche finalizzate alla conoscenza e collaborazione tra i bambini di 5 anni e gli alunni classe 4a.

    Anche le insegnanti della classe quinta prenderanno contatti con i bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e nel corso dell’anno svolgeranno con loro alcune attività, utili alla conoscenza dei bambini, gli stessi conosceranno a loro volta le insegnanti che avranno il prossimo anno alla scuola primaria. Il passaggio dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria è preceduto da incontri fra le insegnanti dei due ordini di scuola.

    ATTIVITA’ DI AMPLIAMENTO DELL’OFFERTA FORMATIVA 

    Progetto “Gioco-sport” per i bambini di 5 anni, promosso dal Coni con il Comune di Livorno.  Le lezioni, svolte in forma ludica, sono tenute da istruttori del Coni, un’ora la settimana per 7 mesi

    Progetto conoscenza della lingua straniera, gestito dalla British School,  con insegnante di madre-lingua inglese per i bambini  di 5 anni   per la durata di 6 mesi.

    Nel corso dell’anno scolastico le insegnanti valuteranno ulteriori proposte didattico/formative che perverranno.  Inoltre, in particolari momenti dell’anno, i bambini saranno aiutati ad essere sensibili verso tematiche solidali.

    VERIFICA E VALUTAZIONE

    Attenta osservazione del bambino nel gruppo per stabilire obiettivi da raggiungere a breve termine.

    Alla fine dei percorsi dell’offerta formativa i bambini offriranno uno “spettacolino” ai genitori, mediante il quale daranno prova di quanto appreso.

    Le insegnanti si incontreranno periodicamente per valutare il cammino e verificare i  progressi fatti.

  • Momenti formativi ed aggregativi

    • I nonni vengono ricordati il 2 ottobre, festa degli angeli custodi. Loro sono gli angeli custodi dei nipoti, sempre presenti e disponibili per ogni necessità e meritano un momento di festa dedicata a loro.

    • Nel mese di ottobre c’è la prima uscita per la raccolta delle castagne. E’ una giornata da vivere all’aperto, fra i boschi, nell’amicizia e nella condivisione di tempo, esperienze e giochi. Vede coinvolti genitori e bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria.

    • Nei periodi di Avvento e Quaresima i bambini vengono sollecitati a compiere dei piccoli gesti di solidarietà a favore di altri bambini meno fortunati di loro. In occasione del NATALE anche i genitori sono invitati a riflettere insieme sul senso di tale festa attraverso letture, canti e preghiere.

    • Bambini e genitori sono impegnati nella preparazione dei costumi e a decorare gli ambienti con lavori grafico-manuali, il tutto finalizzato alla festa in maschera che si terrà l’ultimo giorno di carnevale.

    • E’ un pomeriggio in cui bambini e genitori si ritrovano piacevolmente insieme. I piccoli si esibiscono con canti, balletti, spettacoli …..mettendo in evidenza il meglio di ciò che hanno imparato e realizzato durante l’anno; i genitori a loro volta si impegnano a divertire i propri figli con spettacoli a sorpresa. La cena conclude in bellezza la serata.

    • E’ un momento particolarmente significativo ed importante per i bambini di tre anni che, accompagnati dai loro genitori, vengono accolti dalle insegnanti e dai bambini “più grandi”: entrano così ufficialmente a far parte della comunità scolastica.

  • Gli educatori

    Con l'educazione ed esperienza nella cura della prima infanzia
    • Maestre della Scuola Primaria
      Team

      Da Sinistra verso Destra: Rosa Leone, Cecilia Daniselli, Tiziana Bastogi, Valentina Cultrera sono le nostre insegnanti per la Scuola Primaria. Con competenza e dedizione si occuperanno dei vostri bambini proponendo attività adatte al loro percorso formativo.

    • Maestre della Scuola Primaria
      Team

      Da Sinistra verso Destra: Francesca Papanti e Linda Mannucci

    • Insegnanti Scuola dell'Infanzia
      Team

      Da Sinistra verso destra: Alessandra Ficini, Serena De Vivo, Cecilia Biasci sono le nostre insegnanti per la Scuola dell’infanzia. Con competenza e dedizione si occuperanno dei vostri bambini proponendo attività adatte al loro percorso formativo.

  • Orario della Segreteria e contatti

    L’ufficio di direzione/segreteria è aperto tutti i giorni, indicativamente con il seguente orario: lunedì – martedì – mercoledì – venerdì dalle ore 7,45 alle ore 9,15 giovedì dalle ore 15,30 alle ore 16,15.